Prof. Stefano Bruschi

Professore Ordinario di Chirurgia Plastica
Ricostruttiva ed Estetica Università degli Studi di Torino

L’eccellenza richiede esperienza.

Il Prof. Stefano Bruschi è un chirurgo plastico di grande esperienza che opera a Torino da oltre 30 anni.

Il suo lavoro di chirurgo plastico si applica principalmente a interventi di rimodellamento del viso (palpebre, labbra, orecchie, distensione delle rughe ecc.) o del corpo (liposuzione), ma anche a ritocchi più impegnativi come quelli dedicati al naso, zigomi, mento, mandibola, seni o operazioni di face lifting.

Il professore, non si occupa soltanto della minimizzazione degli effetti dell’invecchiamento e del ripristino dei contorni e delle forme globali del corpo, ma anche della correzione dei difetti di sviluppo che portano la morfologia dell’individuo, una volta raggiunta l’età adulta, a discostarsi dalla norma estetica media.
Sono queste le macro-aree di intervento di un chirurgo plastico che, a seconda delle esigenze del paziente, decide di adottare la migliore tecnica chirurgica per il miglior risultato estetico e funzionale del paziente.

Il Prof. Bruschi, inoltre, opera spesso al fianco di altri chirurghi per interventi di chirurgia ricostruttiva dopo operazioni di chirurgia demolitiva (per esempio quando è richiesta la ricostruzione della mammella a seguito di una mastectomia per tumore del seno).

Come ogni chirurgo plastico, anche il professor Bruschi, pur seguendo le linee guida dettate dalla letteratura internazionale sulla materia, ha sviluppato alcune tecniche chirurgiche personali che lo rendono uno dei migliori chirurghi plastici italiani.

La didattica alla base della chirurgia estetica

Alla sua attività in ambito chirurgico, affianca inoltre quella didattica, in qualità di Professore Ordinario di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica dell’Università di Torino.
La sua visione della chirurgia, infatti, si lega strettamente ad una filosofia in cui è impossibile scindere chirurgia estetica e chirurgia plastica ricostruttiva.

Per eccellere in questo settore occorre una formazione ad ampio raggio, capace di analizzare ciascun tipo di intervento nel suo insieme.

Secondo il professor Bruschi, infatti, la chirurgia estetica è solo la punta dell’iceberg della chirurgia plastica; senza la parte ricostruttiva, che ne sta alla base, l’estremità crolla. La chirurgia estetica non è solo tecnica chirurgica, ma la consapevolezza di ciò che è bello.
Il raggiungimento di questo obiettivo, avviene attraverso la formazione di base che deve insegnare non solo la tecnica, ma anche quelle sfumature che sono indispensabili per raggiungere un risultato ottimale e trasformare ogni operazione in un’opera d’arte.

Scindendo la chirurgia plastica ricostruttiva da quella estetica, che invece sono complementari, si rischia di banalizzare la chirurgia estetica che andrebbe invece valorizzata recuperando l’importanza della Scuola di Specialità.

È importante dunque creare un network tra le varie istituzioni, riunendone tutto il patrimonio di competenze. Solo valorizzando e non banalizzando la formazione dei professionisti in questo campo, si potrà dare un messaggio positivo anche ai pazienti, che oggi si trovano senza punti di riferimento.


Università degli Studi di Torino

CURRICULUM VITAE

Il Prof. Stefano Bruschi à nato a Firenze il 7 aprile 1950.

Diplomatosi in Sud Africa Joint Matriculation Board nel 1968 in lingua inglese, ha conseguito la Laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Torino nel 1976 e la Specializzazione in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica a Torino nel 1979.
Da allora ha svolto la sua attività lavorativa in tutti gli ambiti della Chirurgia Plastica, sia in campo ricostruttivo sia in campo estetico, in diverse città italiane tra cui Roma e Torino, ed all’Estero.

Attualmente è Primario della SCDU di Chirurgia Plastica dell’Azienda Ospedaliera Città della Salute e della Scienza di Torino e Direttore e Professore Ordinario della Scuola di Specialità di Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica; è inoltre docente di Chirurgia Plastica in altre Scuole di Specialità e docente presso Masters di Chirurgia Plastica.

Socio Ordinario della Società SICPRE e della Società ISAPS con ruolo di Visiting Professor.

Coordinatore del Modulo di Chirurgia Estetica della SICPRE, Coordinatore del Programma di Formazione Permanente della SICPRE (PFP) e Docente dei Workshop del PFP.
Èinoltre Promotore del concetto di Chirurgia Oncologica Plastica Estetica (COPE) e Promotore del convenzionamento della Scuola di Specialità di Chirurgia Plastica per la formazione degli specializzandi per gli interventi non sovvenzionati dal SSN presso la Clinica Fornaca.

Recentemente Membro del Coordinamento Nazionale delle Breast Units.
E’ autore e coautore di circa 200 pubblicazioni scientifiche e relazioni a congressi nazionali ed internazionali a cui è spesso chiamato ad intervenire in qualità di Organizzatore, Moderatore e Relatore con Letture Magistrali.
Svolge attività libero professionale a Torino da oltre 30 anni, dedicandosi principalmente alla Chirurgia Estetica, nella quale meglio si fondono estro personale, senso artistico e precisione tecnica.

STUDI

  1. Diploma di Maturità Classica in lingua inglese, Joint Matriculation Board, Sud Africa, 1969
  2. Laurea in Medicina e Chirurgia, Università di Torino, 1970-1976
  3. Abilitazione all’esercizio della professione medica, Università di Torino, 1977

FORMAZIONE POST-UNIVERSITARIA

Diploma di Specializzazione in Chirurgia Plastica Ricostruttiva, (sessione estiva), Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università di Torino – Direttore: Prof. V. Bergonzelli, 1977-1979

ATTIVITÀ DI CARRIERA

  1. Tirocinio pratico ospedaliero presso il Reparto di Chirurgia Plastica dell’Università di Torino, 1977-1978
  2. Sottotenente Medico, in qualità di caporeparto in Chirurgia Generale e Ortopedia presso l’Ospedale Militare di Torino, 1978-1979
  3. Titolare del Servizio di Medicina di Base come medico generico convenzionato col S.S.N., 1979-1992
  4. Medico interno presso il Reparto di Chirurgia Plastica dell’Università di Torino, 1977-1980
  5. Incarico di supplenza come Assistente di Chirurgia Plastica presso l’Istituto di Chirurgia Plastica dell’Università di Torino, Direttore: Prof. V. Bergonzelli, dal 23/10/1980, della durata di 1 anno
  6. Ricercatore confermato presso il Reparto di Chirurgia Plastica dell’Università di Torino, dal 1980 ad 2004
  7. Professore Associato presso il Reparto di Chirurgia Plastica dell’Università di Torino dal 2004 ad oggi
  8. Qualifica intermedia: titolare del servizio di Chirurgia delle Malformazioni dell’apparato urogenitale, dal 1992
  9. Titolare dell’incarico dirigenziale nell’ambito dell’Unità Operativa di “Ricostruzione cervico-facciale” Fascia B2S, dal 1999 ad oggi

ATTIVITÀ DIDATTICA

  1. Titolare dell’insegnamento di Chirurgia Plastica presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia (corso B), Università di Torino,
  2. Titolare dell’insegnamento di Chirurgia Plastica Pediatrica e Chirurgia Estetica presso la Scuola di Specializzazione in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università di Torino
  3. Titolare dell’insegnamento di Chirurgia Plastica presso diverse Scuole di Specializzazione, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università di Torino
  4. Attività tutoriale studenti del V° anno del corso di Laurea in Medicina e Chirurgia e della Scuola di Specializzazione in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica, dal 1980 ad oggi
  5. Affidamento della Direzione dell’Istituto di Chirurgia Plastica dell’Università di Torino durante l’assenza del Direttore
  6. Membro della Commissione Giudicatrice per un posto di Ricercatore presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia di Varese e Genova

ATTIVITÀ SCIENTIFICA

Ricerche nei seguenti campi:

  1. Melanoma
  2. Chirurgia cranio-facciale

ATTIVITÀ CLINICO-ASSISTENZIALE

Presso la Divisione Universitaria di Chirurgia Plastica (Direttore: Prof. G. Bochiotti), ASL S. Giovanni Battista di Torino, dal 1977 ad oggi

SOGGIORNI ALL’ESTERO

Visitatore per un mese presso il Reparto di Chirurgia Plastica, Città del Messico (Direttore: Prof. Ortiz Monasterio), dal 1982 e 1996

ASSOCIAZIONI SCIENTIFICHE

  1. Socio Ordinario della Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica, dal 1980 ad oggi
  2. Consigliere della Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica

PREMI

  1. Premio anno 1996 “Prof. L. Fornaca di Sessant”: vincitore del Concorso bandito dalla Fondazione Pia Lobetti Bodoni e dalla Casa di Cura Fornaca di Sessant, per attività scientica svolta nel campo della Chirurgia Plastica Ricostruttiva
  2. Premio anno 2000 “Prof. L. Fornaca di Sessant”: Relatore della commissione esaminatrice per la Chirurgia Plastica Ricostruttiva del Concorso bandito dalla Fondazione Pia Lobetti Bodoni e dalla Casa di Cura Fornaca di Sessant

LINGUE STRANIERE CONOSCIUTE

Lingua inglese, ottimo livello

CORSI E CONGRESSI

  1. Docente e organizzatore del Corso di (Mastoplastica) Additiva Mammaria sull’utilizzo delle protesi anatomiche per conto della Ditta McGhan, 1999 e 2000
  2. Attestato di attività didattica in qualità di docente al 1° Master Universitario In Chirurgia Estetica Morfodinamica, 2001
  3. Attestato di attività didattica in qualità di docente al 1° Master Universitario In Chirurgia Estetica, Padova, 2003 ad oggi
  4. Docente al corso teorico del XLIII Corso Teorico Pratico di aggiornamento in Chirurgia del Piede, 21-26/11/1999
  5. Partecipazione a numerosi corsi di aggiornamento ed a congressi nazionali ed internazionali in qualità di Relatore e Moderatore di Tavole Rotonde

PUBBLICAZIONI

  1. Autore e co-autore di 150 lavori
  2. Citato nel “Trattato di Chirurgia” Vol. II – Ed. Minerva Medica 1987 pag.1297: Interventi sull’ipospadia