Tossina Botulinica
Conoscere la mimica per ottenere risultati naturali

Prof. Stefano Bruschi

IL TRATTAMENTO

Nel 1977 viene utilizzata per la prima volta la tossina botulinica per il trattamento dello strabismo. 

A partire dai primi anni '90 si è iniziato a studiare il botulino per l'utilizzo in chirurgia estetica.

La tossina botulinica è una sostanza prodotta dal batterio Clostridium Botulinum, iniettata nei muscoli provoca il blocco del rilascio dell'acetilcolina che è la sostanza che viene rilasciata dai nervi per trasmettere al muscolo lo stimolo per la contrazione. Il muscolo, quindi, nel quale la tossina viene iniettata riduce la sua forza contrattile. A livello dei muscoli mimici del volto provoca una riduzione dell’attività contrattile attenuando così le rughe d’espressione. L’applicazione della tossina botulinica deve essere effettuata da professionisti, è infatti necessaria una buona conoscenza dell’anatomia dei muscoli mimici per iniettare il prodotto in modo da favorire un effetto “liftante”. L’area del volto trattata è caratterizzata principalmente dal terzo superiore (rughe frontali, glabellari e perioculari).

 

DOMANDE FREQUENTI

  1. Qual'è il numero delle sedute?
    1 seduta

  2. Qual'è la duata del trattamento?
    4/6 mesi
Prof. Stefano Bruschi