Rimodellamento corporeo

IL RIMODELLAMENTO CORPOREO

L’obesità è ormai riconosciuta dall’OMS come malattia che coinvolge quasi tutti gli ambiti della medicina e che può abbreviare l’aspettativa di vita dei pazienti. Il suo costante aumento e le gravi complicanze che la accompagnano ne fanno uno dei problemi più rilevanti dell’attuale panorama occidentale. I pazienti affetti da grande obesità si sottopongono a regime restrittivo nutrizionale o ad interventi di chirurgia bariatrica per perdere peso e ridurre cosi l’incidenza delle patologie correlate (cardiologiche, endocrinologiche, ecc). La chirurgia plastica interviene nel difficile compito del rimodellamento corporeo dopo decremento ponderale importante ( da 30 fino ad oltre 100 kg).

Le sedi anatomiche che traggono giovamento da tale trattamento sono: addome, cosce, braccia, mammelle e volto.

Scopo: consentire al paziente di riprendere una vita sociale normale.

Prof. Stefano Bruschi